lunedì, 27 Giugno 2022

Un laboratorio targato Ca’ Foscari svela i segreti del Mice

Per il mercato inglese, il settore degli eventi vale il 2,9%. I Festival di Edimburgo, per citare un caso, hanno creato 260 milioni di sterline di fatturato turistico addizionale per la Scozia nel 2010.
In Francia la ricaduta economica di congressi e fiere arriva a circa 7,1 miliardi di euro (2011, Atout France CCIP et al.). Prende le mosse da questi dati di successo il laboratorio in Events Management del Master in Economia e gestione del turismo dell'Università Ca' Foscari di Venezia in programma dal 13 febbraio 2014 (scadenza iscrizioni 10 febbraio), dedicato a chi vuole organizzare eventi che fanno la differenza.
Il laboratorio sarà della durata di 21 ore e si rivolge a studenti, laureati, manager, imprenditori, operatori, funzionari e dipendenti delle pubbliche amministrazioni che desiderano approfondire le proprie conoscenze specifiche.
Fra gli argomenti che verranno trattati, tipi di eventi e industria degli eventi; valutazione di fattibilità e gestione step by step (definizione del concept, staging, ecc.); il turismo congressuale: caratteristiche, trend, sistema di valore; modello di business, asset competitivi, gestione e attività un PCO; mercato, attività e gestione di sale congressi; organizzazione e gestione di un evento culturale; come fare degli eventi un business e la testimonianza di una piccola impresa che lavora su eventi locali e familiari o di diversa portata su come creare un'impresa in questo settore. Inoltre, focus particolare su due casi di successo: Adria Congrex e Peggy Guggenheim Collection.

 

News Correlate