martedì, 27 Febbraio 2024

Presentato alla BIT il ricco programma di appuntamenti a Venezia

Venezia si conferma sempre più come destinazione privilegiata del turismo internazionale a tutti i livelli. Meta di un soggiorno su più giorni o solo per una giornata da un visitatore di prossimità, la città attrae un pubblico diversificato e vario anche grazie alla programmazione di eventi e manifestazioni capaci di offrire una scelta ampia di intrattenimento. Dagli eventi tradizionali che riaffermano il patrimonio storico-culturale della città, a manifestazioni più recenti che sono ormai entrate a pieno titolo a far parte del calendario cittadino, come il Salone Nautico, che si rivolge ad un pubblico trasversale, dagli addetti ai lavori alle famiglie.

Questo è il tema sviluppato nel corso della conferenza stampa che il Comune di Venezia ha organizzato all’interno della BIT, in corso presso i padiglioni della Fiera di Milano, alla presenza dell’Assessore al Turismo del Comune di Venezia Simone Venturini, dell’Amministratore Unico di Vela, Piero Rosa Salva, oltre alla Presidente del Consorzio Venezia e il Suo Lido Michela Cafarchia.

“Se il 2022 per Venezia è stato l’anno della ripresa, il 2023 sarà quello della qualità e dell’esclusività – dice l’assessore Simone Venturini – Il Capodanno e il Carnevale hanno messo a segno numeri importanti soprattutto per quella fascia di visitatori che pernotta in città e intende entrarci in sintonia. Venezia nei prossimi mesi farà da cornice d’eccezione a eventi internazionali che toccheranno numerosi campi dell’arte, dell’enogastronomia, della moda e dell’artigianato. La Festa del Redentore, la Festa della Sensa, il Carnevale e tutti gli altri appuntamenti veneziani non sono solo manifestazioni spettacolari che rimangono impresse nel cuore e nella mente di chi vi assiste, ma costituiscono l’essenza stessa di una città che, dopo la pandemia, è tornata a posizionarsi al centro del panorama internazionale”.

Il nuovo anno ha preso avvio con la prima edizione di Wine in Venice, il Red Carpet del Vino che ha portato a Venezia dal 28 al 30 gennaio l’eccellenza di questo settore. Seguito poi dal Carnevale di Venezia, iniziato il 4 febbraio scorso, che ora, con l’avvicinarsi della settimana ‘grassa’ dal 16 al 21 febbraio, entra nel clou della manifestazione con ottimi dati relativi alle presenze e all’occupazione alberghiera da parte di un pubblico affezionato italiano e straniero, in particolare di provenienza europea.

L’arrivo della primavera in laguna vede l’inizio della stagione delle grandi esposizioni, a partire dalla mostra dedicata a Vittore Carpaccio, ospitata da Palazzo Ducale dal 18 marzo al 18 giugno, con opere provenienti in gran parte dalla National Gallery di Washington. La Su e Zo per i ponti, il 16 aprile, apre la stagione delle attività sportive all’aperto seguita poi dagli eventi sull’acqua: il 21 maggio dalla Festa della Sensa, che rinnova il secolare sposalizio di Venezia con il mare, e dalla 47° edizione della Vogalonga, la manifestazione sportiva amatoriale che si svolge in laguna su un tracciato di 30 km circa, il 28 maggio. Grande protagonista della primavera è anche la Biennale di Venezia con l’avvio della 18. Esposizione Internazionale di Architettura della, dal 20 maggio al 26 novembre, dal titolo Il laboratorio del futuro.

Non mancherà la moda con i due appuntamenti annuali della Venice Fashion Week, l’evento di cultura, design e alto artigianato, programmato in primavera (30 marzo – 2 aprile) e in autunno (18 – 28 ottobre).

L’Arsenale sarà poi al centro dell’attenzione internazionale con la quarta edizione del Salone Nautico Venezia che porterà, dal 31 maggio al 4 giugno, l’eccellenza internazionale dell’arte navale ad esibirsi nel luogo simbolo della potenza marittima della Serenissima.

La grande musica torna a fare tappa a Venezia con tre eventi di grande richiamo: in Piazza San Marco, la cantante Laura Pausini aprirà il suo tour estivo con tre concerti – 30 giugno e 1 e 2 luglio – seguiti dall’esibizione dell’Orchestra e del Coro del Teatro La Fenice, diretta da Jurai Valcuha, l’8 luglio, che interpreterà la 9 Sinfonia di Ludwig van Beethoven. Il 7 luglio sarà la volta invece del gruppo Pinguini Tattici Nucleari ospiti al Parco San Giuliano, riportando dopo molto tempo un evento musicale di grande attrazione nella grande area verde affacciata sulla gronda lagunare.

La Festa del Redentore con la spettacolare esplosione di fuochi d’artificio, nella notte tra il 15 e il 16 luglio, rinnoverà poi tradizione e magia, a cavallo tra religiosità e intrattenimento. La Biennale di Venezia sarà ancora protagonista dell’estate veneziana con il 51. Festival Internazionale del Teatro (31 maggio- 4 giugno) e con la 80. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica al Lido di Venezia dal 30 agosto al 9 settembre, seguito poi in ottobre, dal 16 al 29, dal 67. Festival Internazionale di musica contemporanea.

Il mese di settembre, da sempre momento clou del rientro dalle vacanze estive, si apre con la Regata Storica, il 3 settembre, con la sua parata di imbarcazioni tradizionali vogate da figuranti in costume e seguita dalle gare delle diverse categorie degli atleti del remo. Subito dopo, il vetro sarà il cuore degli eventi tra il 9 e il 17 settembre a Venezia, Murano e Mestre grazie alla manifestazione The Venice Glass Week, giunta alla settima edizione.

La grande vela tornerà invece nel weekend di metà ottobre, con la X edizione della Venice Hospitality Challenge che si disputa in Bacino di San Marco il 14 ottobre, seguita domenica 15 dalla XVI edizione della Veleziana, Infine, la 37° Venice Marathon, inserita nella programmazione autunnale, con le numerose attività previste nel palinsesto da Le Città in Festa per il Natale 2023 e il Capodanno 2024 con iniziative su tutto il territorio per vivere appieno la magia delle festività.

La città ha avuto negli ultimi anni un significativo sviluppo anche delle attività relative al comparto dei congressi. Sta in capo a Vela anche la gestione degli spazi congressuali situati al Lido di Venezia, attività che vede in particolare coinvolti il Palazzo del Cinema e il Palazzo del Casinò nei mesi di primavera e in autunno. Gli spazi del centro congressi sono stati rinnovati di recente con impianti tecnologici moderni, e, insieme, possono ospitare oltre 3.000 persone con la possibilità di realizzare le più diverse tipologie di manifestazioni: congressi internazionali, convention aziendali, workshop e cene di gala.

News Correlate