Taxi con 1 solo passeggero per viaggio, nuova ordinanza di Zaia

Il Veneto disciplina e rimodula il servizio dei taxi in regione, per rispettare le norme di sicurezza per il Coronavirus, disponendo fino al 25 marzo il limite di trasporto di 1 solo passeggero per ogni viaggio. Solo per i veicoli omologati per 8 posti sarà ammesso il trasporto fino a 2 passeggeri. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione, Luca Zaia, al fine di garantire la sicurezza (droplet) di utenti e operatori.

Le norme valgono per i mezzi di trasporto pubblico non di linea (taxi e noleggio con conducente) e si riferiscono anche ai taxi acquei. La Regione invita inoltre i Comuni a far mantenere un numero adeguato di autovetture per singolo turno tale da soddisfare il fabbisogno di mobilità.

News Correlate