lunedì, 28 Settembre 2020

Venezia, navi crociera rinunciano a transito in bacino S. Marco

Inoltre ridurranno emissioni adottando carburanti non inquinanti

“Il transito nel canale della Giudecca delle grandi navi da crociera non costituisce un elemento essenziale per il mantenimento dell'attività croceristica in Venezi”. È quanto hanno convenuto i rappresentanti delle compagnie di crociera dopo un incontro tra Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia, con Pierfrancesco Vago, ad di Msc; e Michael Thamm, ad di Costa Crociere; accompagnati da Sandro Trevisanato e Roberto Perocchio, rispettivamente presidente e ad Venezia Terminal Passeggeri. 
Durante l’incontro Orsoni ha espresso le proprie preoccupazioni sull’impatto ambientale che i transiti delle grandi navi in Bacino San Marco determinano.  
Inoltre, le compagnie hanno espresso la propria “disponibilità, salvo approvazione dell'European Cruise Council, a ridurre ulteriormente le emissioni adottando carburanti non inquinanti a basso impatto ambientale sin dall'ingresso in laguna e a rinunciare al passaggio in Bacino San Marco.
“Sono soddisfatto per l'esito di questo tavolo di confronto – ha Trevisanato – da cui è venuta fuori un'importante volontà comune, fra compagnie di crociera ed autorità locali di trovare le soluzioni migliori per la sicurezza della navigazione e la salvaguardia della città”.

 

News Correlate