Banda larga per i rifugi alpini in Veneto

Finozzi: da sempre Veneto trova partner eccezionale in sistemi e strumenti comunicazione

“La Regione è impegnata nel progetto ‘banda larga nei rifugi alpini’, in collaborazione operativa con il Cai Veneto, con il quale è stato sottoscritto un protocollo di intesa, finalizzato fra l'altro a promuovere, l'escursionismo di alta montagna”. A renderlo noto Marino Finozzi, assessore regionale del Veneto.
“La soluzione tecnologica individuata d'intesa con Cai Veneto – ha aggiunto – è quella del satellite, in considerazione del grado di isolamento dei rifugi. La prima parte dell'iniziativa è già stata finanziata ed attivata alla fine del 2011: la connessione a banda larga, con fornitura gratuita dell'hardware per la connessione a Internet via satellite, è già arrivata in 7 rifugi pilota”.
In Veneto il turismo genera un fatturato di circa 15 miliardi l'anno e trova nelle innovazioni uno strumento strategico di fondamentale importanza. É quanto è emerso dalla conferenza ‘Turismo e Innovazione’, organizzata al Parco Vega di Marghera nell'ambito del Progetto Strategico Tlab – 'Laboratorio delle opportunità turistiche delle regioni trasfrontaliere di Slovenia e Italia’, finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali nell'ambito del programma per la cooperazione trasfrontaliera Italia – Slovenia.
“Il Veneto segue da sempre l'evoluzione della informazione turistica – ha concluso Finozzi – che trova un partner eccezionale nei sistemi e negli strumenti della comunicazione, anche personali, accompagnando l'impegno del sistema imprenditoriale, vero protagonista dello sviluppo del settore”.

 

News Correlate