lunedì, 25 Gennaio 2021

A Matera in arrivo 30 buyer esteri

Il 17 settembre Matera farà da teatro ad un appuntamento dedicato al turismo professionale con la partecipazione di circa 30 buyer provenienti dall’area scandinava, Giappone, Gran Bretagna Russia e Stati Uniti. L’evento rientra nel progetto Siaft 5 (Southern Italy Agrifood and Tourism), promosso dalle Cciaa del Sud Italia, volto ad aggregare e rafforzare il posizionamento dei prodotti enogastronomici tipici italiani, nella consapevolezza che la diffusione della conoscenza delle procedure di produzione, delle caratteristiche che li coniuga al territorio, e del significato legato alla storia, alla tradizione e alla cultura locale possano costituire il valore aggiunto e il volano per una più efficace comunicazione del ‘Made in Italy’ nel mondo.
Novità 2014 del Siaft è il partenariato di 16 Cciaa: Chieti, Cosenza, Crotone, Frosinone, L’Aquila, Latina, Lecce, Matera, Napoli, Pescara, Rieti, Siracusa, Taranto, Teramo, Unioncamere Molise, Viterbo, è rappresentata dai B2B Telematici dei settori Oil e Food per il mercato Corea attraverso i quali verranno organizzati incontri d’affari da svolgersi in via telematica presso la propria sede aziendale e previa spedizione delle merci per le degustazioni dei buyer.
“Le modalità con cui il Siaft V – ha detto Angelo Tortorelli, presidente Cciaa di Matera – vuole sostenere le pmi italiane dei settori agroalimentare e turismo, nel percorso di internazionalizzazione e ricerca di nuove opportunità commerciali, avviene sia attraverso l’organizzazione di incontri d’affari con potenziali controparti locali sia con la partecipazione ad eventi di settore”.  

News Correlate