mercoledì, 21 Aprile 2021

Basilicata già protagonista all’Expo di Shangai

La regione presenta la sua immagine fra modernità e passato

E' stata la Basilicata la prima regione italiana a mettersi in vetrina all'interno del Padiglione Italia all'Expo 2010 a Shangai. Leit motiv della partecipazione lucana è la "Regione Parco", cioè parco naturale per le sue bellezze e i paesaggi incontaminati ma anche parco tecnologico per l'attenzione alla ricerca e allo sviluppo che caratterizza la Basilicata. La scelta è stata suggerita dal tema del "Better City, Better Life" (città migliore, vita migliore), scelto dall'Italia per offrire al vasto mercato cinese il meglio del made in Italy. 
L'ampio spazio espositivo interpreta la modernità e il passato della Basilicata. Al centro dell'area è stato realizzato un modello di un radar che sembra catturare i segnali di una presenza antica dei diversi popoli che hanno frequentato la Basilicata ma anche le emozioni che i paesaggi, gli ambienti e la tradizione lucana sanno creare. 
Concepito come un unico percorso concreto sul territorio, lo spazio espositivo si sviluppa lungo le 'ferite' in chiaro-scuro delle pareti, composte da led-wall verticali incassati nei muri, con un'alternanza di natura e storia, di ambienti incontaminati e suggestivi e con i risultati della ricerca e dell'innovazione. 
Il visitatore dell'Expo di Shangai può così trovarsi di fronte ad un motore a sei cilindri per l'aeronautica costruito a Tito (Potenza) oppure ad una parabola per la ricerca spaziale, il tutto mentre sulle pareti laterali restano fisse i panorami della costa di Maratea, dei Laghi di Monticchio, del Lago del Pertusillo, dei costumi tradizionali, delle strade tortuose riprese dall'alto che si inerpicano sui paesi di montagna.

 

News Correlate