Matera, per il sindaco il calo del turismo non irreversibile

“Non è irreversibile il declino del turismo a Matera ma ci sono opportunità, come l’attivazione della scuola del Centro sperimentale di cinematografia di Roma, per un riposizionamento strategico della città che nel 2019 è stata capitale europea della cultura”. È il messaggio che il sindaco Raffaello De Ruggieri (84 anni, in quarantena volontaria e negativo al test sul coronavirus) ha inviato alle donne e agli uomini della città con una lettera aperta dal titolo ‘Oltre la siepe non c’è sempre il buio’.

La presentazione del Centro sperimentale di cinematografia, come ha chiesto il presidente della Fondazione Felice Laudadio, dopo il rinvio di marzo, si dovrebbe tenere ad aprile, in una data da concordare con la Regione Basilicata.
“Questo – ha evidenziato il sindaco – è il futuro della città che non si ferma e non rimane ostaggio del virus. La presenza di un presidio prestigioso come il Centro sperimentale potenzierà il rapporto di Matera con il cinema, trasformando il suo ruolo: da set cinematografico senza confini a luogo di creatività filmica, fecondato continuamente dalla presenza del mondo cinematografico nazionale e internazionale. Sarà – ha continuato – un innesto felice nell’opera di rilancio di un rinnovato turismo”. De Ruggieri ha aggiunto che il Comune “si sta adoperando per venire incontro alle esigenze segnalate dal mondo produttivo, in raccordo con le decisioni del Parlamento e del governo”.

News Correlate