mercoledì, 18 Maggio 2022

Nella Sila sulle tracce di Gioacchino da Fiore

Si punta alla valorizzazione dei recenti scavi archeologici

"Con la firma del protocollo d'intesa fra l'Ente Parco, il Centro Studi Gioachimiti ed il Comune di San Giovanni in Fiore, finalizzato alla valorizzazione del sito archeologico Jure Vetere, si riconosce la grande importanza della figura di Gioacchino da Fiore per la riscoperta della nostra cultura e dell'identità locale, uno dei punti di partenza per lo sviluppo turistico del nostro territorio". Sonia Ferrari, presidente dell'Ente Parco della Sila, ha annunciato così l'intesa volta alla promozione di uno dei siti archeologici fra i più importanti non solo della Sila, ma di tutto il meridione d'Italia.

"Jure Vetere è senz'altro il luogo simbolico per eccellenza nella vicenda spirituale di Gioacchino da Fiore – ha spiegato Giuseppe Riccardo Succurro, presidente del Centro Studi Gioachimiti di San Giovanni in Fiore – Dopo secoli, una campagna di scavi ha riportato alla luce in Sila, nella media valle del fiume Arvo, la prima casa monastica dell'Ordine florense, costruita da Gioacchino nel 1189, verso la fine della dominazione normanna". Il protocollo d'intesa prevede la realizzazione di un'idonea segnaletica dalla ss 107 e dalla località Bonolegno, la sorveglianza dell'area finalizzata ad evitare vandalismi, la formazione delle guide individuate dal Parco per le visite guidate all'area, la promozione di iniziative per la conoscenza del sito archeologico con attività di divulgazione soprattutto nelle scuole ed attraverso la predisposizione di itinerari turistici e sentieri naturalistico/storici, la promozione di iniziative finalizzate al recupero ed al rinvenimento di ulteriori testimonianze di fondazioni all'interno del contesto urbanizzato.

In questo contesto, il Comune di San Giovanni in Fiore si assumerà il compito di coinvolgere le istituzioni nel progetto, così da consentire che il sito archeologico Jure Vetere diventi uno fra i punti di forza su cui fare leva per lo sviluppo turistico e culturale della Calabria.

News Correlate