giovedì, 23 Settembre 2021

Aumentano del 16% i turisti napoletani in Lettonia

Nell’ultimo anno, l’aumento dei flussi turistici è stato del 16%. Ad affermarlo Dana Reizniece-Ozola, ministro dell’Econimia della Lettonia, a Napoli durante l’incontro sulle opportunità di cooperazione commerciale tra Italia e il Paese dell’Est Europa, organizzato dalla Cciaa partenopea, in collaborazione con l’Ambasciata lettone in Italia ed Eurosportello, Azienda speciale dell’ente camerale.

”Vorrremmo spingere di più in questo settore e aiuterebbe avere dei voli diretti – ha affermato – La principale compagnia Air Baltic ha già voli diretti con altre città italiane e speriamo di continuare in questa direzione”.

Il ministro lettone ha evidenziato come tra il suo Paese e l’Italia ci siano già ”ottimi rapporti di natura commerciale’, soprattutto per quanto riguarda l’importazione che vede coinvolti, ha fatto sapere, settori come la farmaceutica, il tessile, l’agroalimentare, le tecnologie dell’informazione e il design”.

”Ci sono le condizioni, in Lettonia, per poter lavorare positivamente – ha sottolineato Maurizio Maddaloni, presidente dell’ente camerale – innanzitutto per l’export delle nostre aziende tessili e agroalimentari ed iniziative che riguardano il settore della farmaceutica, della banda larga e delle tecnologie avanzate per le quali potremmo essere interessati a importare il loro prodotto. Al momento siamo più noi che esportiamo circa l’80% rispetto al 20% che importiamo – ha concluso – ma ci sono le condizioni per una performance migliorativa perché la Lettonia è un paese giovane e molto snello dal punto di vista della burocrazia”.

News Correlate