mercoledì, 10 Agosto 2022

Primavera da record per gli scavi archeologici vesuviani

Pompei e tutti gli altri siti registrano performance positive

È stato un mese da record quello appena chiuso per i siti archeologici vesuviani. A giugno Pompei ha registrato il 14,4 per cento in più di di visitatori (248.824) rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Ercolano passa da 22.590 del giugno 2009 ai 25mila dell'ultimo mese (più 10,62 per cento), Oplontis (più 9,8 per cento ), Boscoreale (più 80,57per cento ) grazie all'interesse suscitato dalla mostra dedicata ai calchi pompeiani, cresce anche Stabia con circa 1000 presenze in più. Questi dati confermano quindi il trend positivo del turismo nell'area archeologica vesuviana: basti pensare che nella solo Pompei, nel primo semestre del 2010 ci sono state 1.055.096 presenze (più 12 per cento rispetto al 2009).

News Correlate