mercoledì, 1 Febbraio 2023

Capitale cultura, da Procida gli auguri di Carannante a Bergamo e Brescia

“L’augurio per Bergamo e Brescia è sicuramente quello di continuare sulla strada scelta che è poi anche la nostra: tentare di spingere sempre di più sulla cultura, come il turismo, vero petrolio d’Italia”. È il messaggio che lo scrittore procidano Antonio Carannante, assessore del comune di Procida, ha voluto rivolgere alle prossime due città capitali italiane della cultura per il 2023. Subentreranno all’Isola di Procida, che reggerà il titolo fino a fine anno.    Carannante  ha presentato a Milano il suo ultimo libro ‘Vagamente Procida’, in una serata organizzata dall’associazione Cavalieri della Tavola Campana che da decenni è impegnata in attività di promozione tra le culture campane e lombarde. “E in questa occasione abbiamo quasi voluto fare un simbolico passaggio di consegne tra le due Regioni”, ha detto il presidente Alessandro Mazzone.
“Il bilancio è sicuramente positivo non solo in termini di presenze perché ovviamente abbiamo avuto notevoli incrementi di visitatori ma soprattutto in quanto Procida capitale ha presentato una serie di eventi culturali sostenibili diffusi sul territorio  – ha detto Carannante –  Abbiamo voluto dare un messaggio culturale che non è di solo di mero  intrattenimento ma che mira soprattutto a sviluppare tematiche sociali”.
Tra i progetti a cui Procida capitale cultura ha potuto dare pieno impulso c’è quello del totale recupero come sede, culturale, di eventi e aperta al pubblico  del complesso monumentale di Palazzo D’Avalos, risalente al 1500, per un secolo trasformato in carcere e dismesso nel 1988.

News Correlate