martedì, 11 Maggio 2021

Un progetto per ‘riscattare’ la provincia di Caserta

Dal 15 ottobre prenderà il via un concorso fotografico

L’associazione ‘Qui, l’Italia si racconta’ sta per lanciare un sito web che darà la possibilità di mettere insieme i luoghi più rappresentativi del casertano attraverso foto creative e significative. ’Riscatta la tua terra’ sarà la prima piattaforma dei luoghi del ‘riscatto" della provincia da cui partirà la 1^ edizione di un concorso fotografico. Con questa iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Caserta, dall’Ept – Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, i Parchi Regionali del Matese e di Roccamonfina ed il Club Unesco di Caserta, l’associazione ‘Qui, l’Italia si racconta’ intende affermare il forte legame che la unisce a tutto il suo territorio ed ai suoi abitanti.
Dal 15 ottobre sarà possibile caricare sul sito web www.riscattalatuaterra.it le foto dei luoghi che si intendono riscattare. L'1 gennaio comincerà la selezione delle foto che parteciperanno al concorso e sarà comunicato ai concorrenti il luogo e la data della premiazione. Ogni mese verranno premiate le prime 3 fotografie che hanno conquistato il maggior numero di consensi dal sito. Mentre ci sarà un premio finale assegnato da una giuria di esperti che decreterà un vincitore per ogni categoria. Esclusiva anche la modalità di premiazione: per ogni luogo riscattato sarà allestito un evento.
"Parlare di turismo nella nostra provincia può essere considerata una sfida, – ha detto Nicola Izzo, presidente Associazione Nazionale ‘Qui, l'Italia si racconta’ – per questo abbiamo pensato ad un nuovo e diverso modo di fare promozione del territorio, dei suoi luoghi, dei suoi prodotti, delle sue tradizioni, attraverso le immagini coinvolgendo direttamente le persone che vivono questi luoghi quotidianamente, in modo da essere raccontati con passione a viaggiatori e turisti. L’idea è di far conoscere tante e interessanti ricchezze che impreziosiscono queste zone attraverso gli occhi di chi le vive o ne è rimasto colpito, dalle risorse culturali alle bellezze paesaggistiche ed ai maggiori luoghi di interesse artistico, storico ed architettonico, dai prodotti tipici agli eventi tradizionali".

News Correlate