giovedì, 1 Dicembre 2022

Visit Romagna promuove il turismo archeologico al ‘TourismA’ di Firenze

In Romagna la storia antica sta diventando sempre più un prodotto turistico, come dimostra il brand ‘Romagna Empire’ (https://www.visitromagna.it/culture/empire). Per promuovere e valorizzare le realtà e i territori della Romagna legati al turismo archeologico, la Destinazione Turistica Romagna – Visit Romagna (https://www.visitromagna.it/), parteciperà da venerdì 17 a domenica 19 dicembre a TourismA, Salone Archeologia e Turismo culturale al Palazzo dei Congressi di Firenze (www.tourisma.it), con uno spazio promozionale personalizzato ‘Romagna Empire’.
“Il Salone TourismA di Firenze – sottolinea il Presidente di Visit Romagna Andrea Gnassi – appresenta per Visit Romagna un’importante opportunità di valorizzazione del prodotto Romagna Empire e della sua offerta archeologica, che custodisce tracce di una storia antica 2mila anni, risalente all’Impero Romano. Un progetto che vede la promo-commercializzazione dei grandi eventi dedicati al turismo storico del 2022 e di pacchetti turistici incentrati sugli itinerari alla scoperta dei segni delle antiche civiltà in tutta la Romagna. Il progetto è stato anche l’occasione per partecipare a importanti progetti europei come Hercultour, che ha permesso il potenziamento dei Visitor Center di Rimini e di Classe, la formazione degli operatori del turismo culturale e lo sviluppo di un itinerario culturale europeo sui Romani in Adriatico, rafforzando la cooperazione in ambito turistico fra Italia e Croazia”.
Nello stand saranno presenti, con il loro materiale promozionale, gli operatori turistici di Verucchio, Rimini, Bagno di Romagna, Valle del Savio, Ravenna, Comacchio e Cervia.
Vari gli appuntamenti e le iniziative della Destinazione in programma durante questi 3 giorni di fiera.
Venerdì 17 dicembre Visit Romagna parteciperà al Buy Cultural Tourism, 4° workshop B2B sul turismo culturale patrocinato dal Ministero della Cultura (dalle 9:30), con i suoi operatori turistici – Ravenna Incoming Convention & Visitors Bureau, Visit Comacchio, Visit Rimini, Slow Bike Tourism, Atlantide, RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe.
Il workshop sarà l’occasione per presentare agli oltre 90 buyer presenti, la ricca offerta storico-culturale integrata su tutto il territorio della Romagna, con particolare focus sulle proposte esperienziali a piedi e le ciclo-escursioni (in formula 24, 48 e 72 ore), frutto della consolidata collaborazione degli operatori presenti. Cuore dell’offerta saranno i pacchetti di ‘Romagna Empire’ dedicati ai gruppi organizzati e alle scuole, che permettono di esplorare la Romagna seguendo i grandi itinerari della storia.
Il turista potrà ripercorrere idealmente la storia dell’Impero Romano tra Rimini, Savignano sul Rubicone e Ravenna, scoprire la storia dell’antico Adriatico tra Ravenna, il Porto di Classe e Comacchio, oppure esplorare l’entroterra tra Verucchio – con il Museo Archeologico che racconta i primi insediamenti del territorio – Sarsina, con il Teatro Plautino, e le terme romane di Bagno di Romagna.
Nell’ambito della Rassegna ‘Viaggi di cultura e archeologia’, sabato 18 dicembre, Visit Romagna presenterà nella Sala Limonaia alle 10:20 il convegno: ‘Romagna Empire: le novità del turismo archeologico in Romagna’, con interventi dedicati alle novità 2022 in campo archeologico dei territori coinvolti.
Sempre sabato 18, alle ore 12 all’Auditorium di TourismA, si terrà la cerimonia di consegna al Museo Classis Ravenna del Premio Riccardo Francovich, riconoscimento della SAMI (Società Archeologi Medievisti Italiani) al Museo o parco archeologico per la migliore sintesi fra contenuti scientifici ed efficacia della comunicazione.  Saranno presenti Giuseppe Sassatelli, Presidente Fondazione RavennAntica e Fabio Sbaraglia, Assessore alla Cultura del Comune di Ravenna.
Infine, nel corso delle giornate, Visit Romagna organizzerà alcuni laboratori didattici come l’atelier di mosaico dove vedere all’opera una mosaicista nella realizzazione di un mosaico (a cura di RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe) e l’angolo per la realizzazione di monili (a cura del Museo Delta Antico). Presente nello stand anche il Museo Archeologico di Verucchio, che valorizzerà, tramite attività laboratoriali, il tema degli scavi archeologici e della lavorazione dei metalli, grazie alla cooperativa Atlantide.

News Correlate