A Ferrara la fiera per conoscere l’Italia minore

La borsa del turismo di Ferrara delle 100 città d’arte dal 24 al 27 maggio

Partendo dalla considerazione che non vi è crescita economica senza tutela del luogo e senza rispetto per la sua autenticità, Arts and Events promuove da 11 anni un dialogo con le regioni e le diverse forme di promozione turistica del territorio, che affrontano temi collegati alla tutela dei beni e alla loro corretta conservazione e fruizione. Scopo della manifestazione è quello di far conoscere l’Italia minore al turismo internazionale e agli italiani stessi, attraverso ideali itinerari della qualità alla scoperta di un’Italia nascosta ma pur sempre gentile e bella anche nei suoi angoli meno noti. Il tema della qualità farà da filo conduttore all’11ª Borsa, in nome di una politica del turismo sempre più integrata con l’identità culturale e le vocazioni del territorio. I contatti seguiti agli incontri di questi anni hanno determinato fidelizzazione dell’offerta e versatilità della domanda: in 10 edizioni sono arrivati per il workshop, in media ogni anno, 100 tour operators della domanda e oltre 300 aziende dell’offerta italiana. Quest’anno oltre alle consolidate nazioni europee, sarà mantenuta l’attenzione su Brasile, Cina, Giappone e U.S.A e verranno inserireti ulteriori nuovi mercati come Egitto, India e Messico per un totale di 30 paesi rappresentati.

News Correlate