giovedì, 2 Dicembre 2021

Verrucchio, al via festival del viaggio hippy

Spettacoli, mostre e racconti di viaggio a 40 anni dalle prime rotte hippy

Fino a 4 agosto Verucchio ospita un festival internazionale interamente dedicato al viaggio hippy, organizzato dalla “Scuola del viaggio”, nata da un'idea di Claudio Visentin, docente presso l'Università della Svizzera italiana di Lugano, che si propone di far crescere nei partecipanti la capacità di osservare, capire, sentire e raccontare l'esperienza del viaggio, in collaborazione con grandi viaggiatori, fotografi e scrittori di viaggio italiani e stranieri. A 40 anni dalla stagione in cui migliaia di giovani europei e americani, percorsero la “rotta hippy”, si assiste da una grande ripresa dello stile di viaggio hippy, che si concretizza nella ricerca del low cost, nel viaggio a piedi, zaino in spalla. Gli studenti, che parteciperanno al festival provengono dalle università di Pavia, Pisa e Lugano; sabato 4 agosto si potrà assistere allo spettacolo “Hippie hippie hurra'' della Lega d'improvvisazione teatrale di Firenze. In mostra i mezzi di trasporto curiosi, originali, estremi e le avventure di chi ne ha fatto uno stile di viaggio. Inoltre si potranno ascoltare i racconti di viaggio di Paolo Brovelli, viaggiatore, fotografo e scrittore, e Danilo Elia, appassionato viaggiatore.

News Correlate