Porti turistici, da giunta ok per programma quadro

Gli investimenti riguarderanno le città di Trieste e Monfalcone

La giunta regionale ha dato il via a un accordo di programma quadro in materia di ‘Portualità Turistica' fra Regione, ministero dello Sviluppo economico, ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (Invitalia Spa) e Italia Navigando Spa. Gli investimenti, da attuarsi attraverso Italia Navigando, interessano le città di Trieste e Monfalcone.
L'investimento previsto a Trieste riguarda l'area di Porto Lido, approdo turistico nel quale verranno creati 117 posti barca, con servizi connessi da destinarsi ad attività commerciali, turistiche e amministrative. A Monfalcone, invece, l'area interessata è quella di Terme Romane, dove è prevista la creazione di uno specchio d'acqua per la realizzazione di un approdo turistico da 440 posti barca con servizi connessi. Il progetto di Monfalcone è al momento inserito in una fase ‘programmatica' non essendo ancora cantierabile. Gli interventi comporteranno investimenti complessivi per 37,4 milioni di euro: 6 milioni saranno messi a disposizione dallo Stato, 2 dalla Regione, 29,4 milioni di euro costituiscono la quota di investimenti di Italia Navigando.

News Correlate