venerdì, 25 Settembre 2020

Fiumicino si conferma aeroporto italiano porta d’accesso dall’Oriente

Fiumicino si conferma porta d’accesso in Italia, a Roma, dall’Oriente anche grazie ai servizi dedicati al passeggero asiatico e riconosciuti dalla certificazione di Welcome Chinese. L’aeroporto ha ricevuto la certificazione al TTG Incontri 2016, una delle principali manifestazioni nazionali, dedicata al turismo che si svolge a Rimini. La conferma della certificazione testimonia l’investimento che l’aeroporto di Fiumicino sta portando avanti sul mercato asiatico e cinese.

Il Leonardo da Vinci detiene, infatti, un primato in Europa, insieme agli scali di Parigi e Francoforte, per il numero di città direttamente connesse nella Greater China – Pechino, Xi’an, Chongqing, Haikou, Wuhan, Canton, Shanghai, Wenzhou, Hong Kong, Taipei. Si tratta di 10 destinazioni raggiungibili dal Leonardo da Vinci, con sette compagnie aeree: Alitalia, Air China, Cathay Pacific, China Airlines, China Eastern, China Southern e Hainan Airlines. Nel 2015 sono stati oltre 500.000 i passeggeri cinesi atterrati o partiti dallo scalo della Capitale. La previsione per la chiusura del 2016 si aggira su numeri maggiori, con 650.000 viaggiatori previsti, in crescita del +30% rispetto allo scorso anno.

News Correlate