lunedì, 20 Maggio 2024

Federturismo preoccupata per aumento tassa soggiorno a Roma

Federturismo Confindustria esprime grande preoccupazione in merito alla recente decisione del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, di aumentare la tassa di soggiorno nella città. Un aumento che andrà a pesare sulle tasche dei turisti che già a causa dell’inflazione si trovano oggi con un potere di spesa inferiore rispetto al passato.
Questa nuova tassa rischia di penalizzare ulteriormente un settore fondamentale per l’economia della città in un momento in cui un sostegno concreto sarebbe invece essenziale.
La tassa di soggiorno, se correttamente utilizzata, potrebbe contribuire a migliorare i servizi turistici e l’attrattività di Roma. Tuttavia, un aumento indiscriminato, come quello proposto, rischia di allontanare i visitatori e di ridurre pesantemente la permanenza media in un momento in cui si dovrebbe invece incentivare un turismo più sostenibile e quindi meno frenetico facilitando l’allungamento della permanenza nelle destinazioni.
Federturismo Confindustria sollecita quindi il Sindaco Gualtieri a riconsiderare questa decisione e ad aprire un dialogo costruttivo con le parti interessate. È tempo di lavorare insieme per promuovere la ripresa del settore turistico, sostenendo le imprese e rendendo Roma una destinazione ancora più accogliente e attraente per i turisti.

News Correlate