martedì, 22 Settembre 2020

Roscioli: a Roma nessun ‘effetto Parigi’

“Abbiamo messo in piedi un mini Osservatorio per cercare di capire un po’ quali saranno gli eventuali contraccolpi sul turismo, attraverso i dati degli alberghi di 3, 4 e 5 stelle distribuiti in tutto il territorio. Le cancellazioni cominciano ad arrivare, ma dobbiamo capire se sono fisiologiche o no. Soprattutto è necessario capire se ci sarà un effetto Parigi o meno, e questo potrà essere chiaro in particolare se non dovessero arrivare prenotazioni nuove”. Ad affermarlo Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma, in merito alle preoccupazioni del settore del turismo in relazione ai fatti di Parigi e al diffuso allarme terrorismo in Italia e in Europa. 

“È ovvio che ci sarà un contraccolpo, ma al momento non si registrano grandi cancellazioni – spiega Roscioli – In questi casi ci sono due fattispecie: chi il viaggio comunque lo fa ma non in Europa e chi invece ha già prenotato e lo mantiene. Attualmente non si rilevano prenotazioni a Roma o a Parigi, e per quanto riguarda il Giubileo – aggiunge –  sarà un po’ sotto tono ma per volere dello stesso Papa, che ha detto che ogni parrocchia potrà fare il proprio Giubileo, non c’è bisogno quindi di venire a Roma. Del resto i grandi eventi legati al Giubileo alla fine saranno sei o sette, gli appuntamenti importanti in tutto una ventina. È chiaro che ai fini dell’affollamento ci sarà una concentrazione maggiormente in quelle 20 date importanti che sono gli eventi giubilari del Vaticano. Ma non si prevedono 20 milioni di persone come qualcuno ha pensato”, conclude.

News Correlate