mercoledì, 28 Ottobre 2020

A Roma mostra su via della seta Azerbaigian e Turchia

Le esposizioni al Museo della Civiltà Romana e ai Mercati di Traiano

Oggi a Roma, presso il Museo della Civiltà Romana, è stata inaugurata la mostra ‘Azerbaigian. La terra di fuochi sulla via della seta’, un viaggio lungo le antiche vie carovaniere alla scoperta di nuovi tesori del territorio azerbaigiano. All’evento presenti Garayev Aboul Fas Mursal Oglu, ministro della Cultura e del Turismo azerbaigiano e il Umberto Broccoli, sovraintendente ai Beni Culturali.
L’esposizione, organizzata nell’ambito della Biennale Internazionale di Cultura Vie della Seta, è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico e andrà avanti fino al 15 aprile.
Saranno esposti oggetti rappresentativi della storia dell’Azerbaigian, una collezione composita che fotografa la varietà dei legami culturali, storici ed economici di un territorio che fin dall’antichità è stato crocevia di culture e flussi migratori. In mostra tessuti, manufatti in rame, gioielli unici, antiche rappresentazioni rupestri, strumenti musicali di epoche lontane e i celebri foulard-kyalagai di seta. Tra gli oltre sessanta oggetti esposti si segnalano l’antichissima pietra dipinta con figure umane risalente al 3000 a.c. e alcuni tappeti artigianali risalenti al XIX secolo.
Sullo stesso tema anche la mostra allestita ai Mercati di Traiano. ‘L’ultima carovana sulla via della seta’ è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, con la collaborazione del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia, dell’Ambasciata della Repubblica di Turchia in Italia e dell’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia. 

News Correlate