mercoledì, 26 Gennaio 2022

Marino in cerca di mecenati per la ‘Grande bellezza’ di Roma

Ignazio Marino, sindaco di Roma, vola a Riad per cercare dei mecenati per 9 tesori di Roma. Il primo dono per la Capitale arriverà proprio dall'Arabia Saudita, ovvero dal Sultan bin Salman bin Abdulaziz, principe saudita con la passione dell'arte. Sono nove gli interventi che Marino ha già proposto al mecenate.
Il documento, elaborato dalla Soprintendenza capitolina ai Beni Culturali di Roma, è dettagliato con le necessità, i costi e le foto delle opere da rimettere a nuovo. L'obiettivo è alimentare questo fundraising filantropico che, in tempi di magra per le casse pubbliche, supporta le attività di restauro.
Tra le opzioni portate in valigetta da sindaco ci sono anche il recupero del Criptoportico alle Terme di Traiano, capolavoro di Apollodoro di Damaso; l'allestimento di un Museo all'aperto dell'architettura antica del Celio. Ancora nel dossier si trova il restauro del Ludus Magno, la palestra dei gladiatori adiacente al Colosseo; il recupero di Palazzo e Giardino Caffarelli sul colle capitolino; Mausoleo di Augusto e l'ampliamento della Galleria Moderna di Roma Capitale. I mecenati in cambio avranno soddisfazione ma anche visibilità.

News Correlate