mercoledì, 8 aprile 2020

Federcongressi&eventi, chiuso 1° Happy Meeting

Tra gli ospiti Patrick Hoffnung e Alfonso Pecoraro Scanio

Il 20 marzo, a Roma, presso il Crowne Plaza Rome St. Peter’s, si è svolto il 1° Happy Meeting di Federcongressi&eventi, un innovativo format di incontro per soci e prospect che al consueto focus su temi d’interesse professionale unisce un’interazione fra relatori e platea. Il titolo di questa 1^ edizione era  ‘Una nuova primavera per la meeting & event industry?’ e proponeva un focus sulla capacità dell’industria degli eventi di concorrere alla crescita economica e alla valorizzazione del patrimonio culturale. Al dibattito hanno preso parte: Mino Dinoi, consigliere d’Amministrazione di Zètema; Patrick Hoffnung, dg del Convention Bureau Italia; Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione Univerde; Stefano Zappalà, assessore regionale al Turismo e marketing del made in Lazio.
La tavola rotonda è stata preceduta da un videomessaggio di Paolo Zona, presidente Federcongressi&eventi e da un intervento di Manuel Olivero, direttore di Made in Congress. Durante il dibattito Hoffnung ha rilevato come il Convention Bureau nazionale si trovi a gestire domande che per l’80% riguardano Milano e Roma. Pecoraro Scanio, invece, ha posto l’accento sul valore etico ed economico delle best practice eco-sostenibili nell’organizzazione degli eventi.
Al termine della tavola rotonda è stato proiettato uno dei 5 filmati della campagna membership dell’associazione, varata a Torino durante la Convention nazionale e in pieno svolgimento in tutta Italia. La campagna si articola, oltre che in questi video, anche in 7 annunci stampa, 3 concorsi di creatività, 1 concorso interno tra soci, 3 depliant, un sito Internet e un'intensa attività di promozione sul web. 

 

News Correlate