martedì, 11 Maggio 2021

Lusso, arte, gourmet ed esperienze a Roma con The Grand House

La piattaforma The Grand House, nata da un’idea di Maurizio e Massimo Micangeli, eredi di una famiglia di albergatori da più di 3 generazioni, e che ha tra i soci anche Domenico Procacci, Kasia Smutniak, Chicco Testa, Ernesto Auci e Francesco Seritti, propone di vivere delle esperienze uniche a Roma soggiornando in una dimora privata ma con i servizi di un hotel di lusso.

Si tratta di The Grand Club, conciergerie di The Grand House in via Banco del Santo Spirito nel cuore di Roma.
“Più che di una sfida parlerei di un’idea semplice che è incredibile che nessuno abbia ancora realizzato. La possibilità di dare un servizio per vivere la città a 360 gradi accompagnati mano nella mano da grandi chef, grandi intenditori d’arte dovrebbe essere un concetto molto semplice e invece sul mercato mancava questo piccolo tassello e noi cerchiamo di riempirlo”, spiega Smutniak. Gli fa eco Procacci, che ammette di viaggiare tantissimo per lavoro e molto poco per piacere: “Non sono un viaggiatore che cerca il lusso ma soprattutto le esperienze e anche se questa è un’idea che parte dal lusso però cerca proprio il concetto di trovare esperienze che da turista puro non potresti avere”. “Finalmente una ventata d’aria fresca in città, sono molto orgogliosa di far parte di questo progetto di respiro internazionale” dice la chef stellata Cristina Bowerman.
“Anche nel banale tour del Colosseo vogliamo dare qualcosa in più che si ricordi tornando a casa e poi diamo esperienza che nessuno ha, come quella di avere uno chef della brigata della Bowerman a casa è qualcosa che ci rende orgogliosi”, dice Micangeli.

News Correlate