lunedì, 10 Maggio 2021

Roma, materiale informativo anche in cinese e russo

Per la Grippo bisogna tradurre materiale informativo anche in lingue extraeuropee

“La distribuzione di materiale informativo è strategica per promuovere il patrimonio diffuso dei vari quartieri di Roma ai turisti che arrivano nella capitale e presentare Roma all’estero; ed è necessario farlo non solo nelle lingue europee ma anche in quelle del turismo emergente”. Ad affermarlo Valentina Grippo, presidente Commissione Turismo e Moda e Relazioni Internazionali, a margine dell’Assemblea capitolina che ha approvato la mozione per monitorare e migliorare i materiali esistenti, cartacei e online, ed estendere le lingue di traduzione del materiale informativo anche a quelle extraeuropee.
“Risulta da una prima analisi che, mentre esistono materiali cartacei e web nelle principali lingue europee, non risulta però sufficiente la presenza di lingue extraeuropee, con particolare riferimento a quelle orientali – prosegue – Il materiale tradotto è, generalmente, relativo ai principali poli turistico – culturali senza enfatizzare a sufficienza itinerari diffusi e verticali, come quelli ecosostenibili, familiari, religiosi. Il turismo emergente a Roma è caratterizzato dalla presenza di 500.000 visitatori russi e di più di 300.000 turisti cinesi, oltre ai coreani e a cittadini di altre comunità linguistiche provenienti da tutto il mondo e l’aumento delle lingue di traduzione dei materiali e del web – conclude – valorizzerebbe e promuoverebbe ulteriormente la comunicazione turistica della città, anche a livello internazionale”.

News Correlate