Tre giovani imprenditrici rilanceranno il museo di Villa Croce

Si chiama ‘OpenYourArt’ il progetto delle giovani imprenditrici Paola Inconis (genovese, 36 anni), Elena Piazza (palermitana, 31 anni) e Alessia Moraglia (imperiese, 31 anni), che si è aggiudicato il master in “Management dei Beni Mussali”, promosso da Comune di Genova, Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale. Alle imprenditrici è stato affidato il compito di gestire per 4 anni, in via sperimentale, il Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce.

Lo scopo precipuo è quello di trasformare Villa Croce in un centro di attrazione e produzione culturale sulla contemporaneità, capace di dialogare con le eccellenze culturali, un punto di aggregazione aperto ai giovani e alle famiglie, di eventi, attività didattiche, con nuovi spazi relax, bookshop e merchandising. Ilaria Bonacossa resterà la curatrice della struttura.

Per sostenerne concretamente l’avvio, la Fondazione Edoardo Garrone ha messo a disposizione un premio di start up di 50.000 euro. Il primo evento espositivo allestito dal nuovo team del Museo di Villa Croce sarà “Aldo Mondino. Moderno, Postmoderno, Contemporaneo”, in calendario dal 24 settembre al 27 novembre.

News Correlate