martedì, 20 Ottobre 2020

Rinnovata convenzione per ‘Cinque Terre Treno Card Multiservizi’

Parco Nazionale e Trenitalia hanno rinnovato anche per il 2017 la convenzione per la vendita della Cinque Terre Treno Card Multiservizi, uno strumento adottato dall’Ente a partire dal 2001, al fine di consentire ai visitatori una migliore fruizione dell’Area Protetta e nel contempo conservare e valorizzare i beni naturalistici e ambientali contenendo il flusso veicolare in un’area dalla complessa orografia. Le Cinque Terre Treno Card, i cui proventi sono reinvestiti dal Parco in progetti di manutenzione e recupero del paesaggio agricolo, offrono un sistema di trasporto integrato di fruizione territoriale che ha come riferimento il servizio ferroviario e la rete sentieristica.

Presenti in diverse tipologie, le Card consentono l’accesso all’Area Protetta con tutte le attività ricreative e di informazione dedicate alla scoperta del territorio, nonché l’utilizzo del treno, nella tratta da Levanto alla Spezia e del bus di collegamento interno tra i borghi e le frazioni. L’aggiornamento della convenzione non ha apportato nessun aumento delle tariffe ed ha arricchito la varietà dell’offerta delle Card Strutture Ricettive, acquistabili esclusivamente in alberghi, affittacamere, B&B, case vacanze, agriturismi ed ostelli ricadenti nei Comuni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso e nelle strutture che hanno intrapreso il percorso certificativo o che sono già aderenti al Marchio di Qualità del Parco Cinque Terre. Le nuove formule, Cinque Terre Treno Card Multi Servizi 2 giorni Famiglia e Cinque Terre Treno Card Multi Servizi 3 giorni Famiglia, sono dedicate ai nuclei familiari che intendono soggiornare più giorni usufruendo di tutti quei servizi offerti per un’esperienza turistica autentica a contatto con la natura e la cultura del territorio.

News Correlate