giovedì, 24 Settembre 2020

Genova, tassa di soggiorno servirà a dotare alberghi di tablet e touch screen

Grazie ai 40 mila euro ricavati in parte dalla tassa di soggiorno, il Comune di Genova doterà gli alberghi cittadini di tablet e video touch screen per fornire ai turisti informazioni utili sulla città e per prenotare l’acquisto di biglietti per i musei, visite guidate e altri servizi.

Il progetto, concordato con Cciaa e associazioni di categoria, è stato presentato da Paola Bordilli, assessore al Commercio e Turismo.

“L’obiettivo – ha detto – è ampliare la capacità di accoglienza e informazione turistica della città delle strutture alberghiere partner del Comune è ETT, società che per noi ha già sviluppato gratuitamente la piattaforma Exploracity sulla quale sono stati inseriti percorsi turistici gratuiti e a pagamento, alcuni anche con applicazioni di realtà virtuale”.
Le strutture interessate ad avere un tablet potranno presentare domanda dall’11 giugno alla direzione Turismo. Il bando sarà pubblicata dall’albo pretorio e sul sito del Comune di Genova.

“Presupposto fondamentale è essere in regola con gli adempimenti periodici e annuali previsti per l’imposta di soggiorno. “Questa novità è un aiuto per noi strutture ricettive”, afferma Laura Gazzolo, referente Alberghi Confindustria Genova.

News Correlate