giovedì, 12 dicembre 2019

Pace fatta tra Sacbo, Save e Catullo su aeroporto Montichiari

È tornata la pace tra le società Sacbo, Save e Catullo, che gestiscono rispettivamente gli aeroporti di Bergamo, Venezia e Verona, sul futuro dell’aeroporto di Montichiari (Brescia).

Le società hanno annunciato la chiusura dei contenziosi legati alla concessione dello scalo bresciano. “Sacbo, Catullo e Save – si legge in una nota  – comunicano che, a valle della sottoscrizione di specifici atti, sono stati perfezionati tutti gli adempimenti volti a rimuovere i contenziosi pendenti tra le tre Società e legati alla concessione dell’aeroporto di Brescia Montichiari, addivenendo in tal modo alla definitiva composizione delle controversie pendenti rispettivamente davanti al Consiglio di Stato ed al Tribunale Civile di Milano”.     

In pratica, Save e Catullo hanno ritirato il ricorso al Consiglio di Stato, mentre Sacbo si è impegnata formalmente a non chiedere l’esecutività della sentenza già emessa dal Tar, che si era già espresso dandole ragione. Era proprio questo il pronunciamento che Save ed Aerogest avevano impugnato al Consiglio di Stato, che a sua volta ha inviato tutto alla Corte Europea.

News Correlate