mercoledì, 1 aprile 2020

Wi-Fi elemento chiave dell’ospitalità: il caso del Grand Hotel Adriatico di Montesilvano

Secondo una ricerca, condotta da Hotels.com su 9.200 viaggiatori provenienti da 31 Paesi, il 48% degli italiani considera il proprio smartphone la principale fonte di informazioni mentre sono in viaggio. Inoltre, il 33% ha detto di effettuare una prenotazione alberghiera solo se tra i servizi offerti trova il wi-fi gratuito. Questi risultati sono confermati da altre ricerche, come quella pubblicata da J.D.Power, denominata ‘2016 North America Hotel Guest Satisfaction Index Study’ che pone il free Wi-Fi tra i primi tre elementi di soddisfazione del cliente.

Un’inchiesta condotta dalla catena inglese Roomzzz ha evidenziato come i loro clienti provano ad accedere al Wi-Fi entro soli 7 minuti dall’arrivo. La direzione del Grand Hotel Adriatico di Montesilvano, in provincia di Pesaro, consapevole di questa evoluzione nelle richieste della clientela, ha pianificato l’implementazione di una rete wireless capace di fornire connettività di alto livello in tutta la struttura, nelle aree comuni, nelle camere, così come all’esterno, offrendo una adeguata copertura anche alla zona della piscina e alla spiaggia. Per l’analisi della situazione e la progettazione dell’infrastruttura l’hotel si è rivolto a Air2bite, azienda specializzata con sede all’Aquila. Viste le specifiche esigenze in termini di qualità richiesta e ampiezza della copertura ci si è immediatamente orientati verso prodotti Cambium Networks. Sono stati installati in tutto 23 access point cnPilot E400 all’interno della struttura per la copertura di stanze, bar, sala ristorante e sala conferenze. L’E400 è un access point 802.11ac ad alta densità, perfetto per offrire connettività di elevate prestazioni in alberghi, scuole, centri commerciali, ristoranti e caffetterie. Dispone di 16 SSID e supporta ben 256 utenti contemporaneamente e utilizza la tecnologia Multiple-Input Multiple-Output (MIMO). Per le zone esterne quali piscina e spiaggia sono invece stati installati 2 hotspot ePMP1000, dotati di sincronizzazione GPS e capaci di servire sino a 120 moduli sottoscrittori senza alcun degrado nella qualità del segnale. Il sistema viene completamente controllato e facilmente gestito in cloud grazie a cnMaestro, la soluzione software che permette di configurare e monitorare da un’unica interfaccia l’intera implementazione, assicurando la massima flessibilità e sicurezza. L’infrastruttura ha permesso la copertura totale, interna ed esterna, dell’intera struttura alberghiera. Quasi tutti gli access point sono stati collegati via cavo, mentre in alcuni casi, ove non fosse possibile il cablaggio, è stato effettuato il collegamento in mesh. Va sottolineato come l’intera implementazione abbia richiesto soltanto 3 giorni di lavoro, compresi i giorni di test.

“La connettività Wi-Fi è ormai considerata da nostri clienti un servizio chiave e la sua disponibilità e qualità in ogni zona dell’albergo, dalla hall alle singole camere, è uno dei fattori che influenzano il giudizio complessivo sulla struttura. L’infrastruttura Cambium Networks che air2bite ha progettato e installato ci ha consentito di fare un grande salto di qualità in questo senso, con riscontri molto positivi da parte dei nostri clienti”, commenta il direttore della struttura alberghiera, Adriano Tocco.

News Correlate

  • Adriano G. V. Esposito

    Quale Pesaro! Pescara!