lunedì, 24 febbraio 2020

Urbino presenta in Bit il programma ‘Raffaello 2020’

Urbino ha presentato alla Bit ‘Raffaello 2020’, il programma dell’anno delle celebrazioni del 500° della morte del grande pittore. Quest’anno per la città sarà ricco di conferenze, mostre, convegni, spettacoli, scambi culturali internazionali, manifestazioni sportive, attività ludiche, percorsi di visita fino a dicembre. Tra gli appuntamenti più attesi la mostra ‘Raffaello e Baldassarre Castiglione’ a cura di Vittorio Sgarbi, Elisabetta Losetti e Pietro Di Natale. Una delle sorprese è il percorso dedicato a ‘Raffaello Bambino’, in stretto legame con l’Accademia Raffaello. Dal 6 aprile, si potranno scoprire i luoghi legati all’infanzia di Raffaello Sanzio, narrati in modo originale e accattivante.

Grande qualità anche per gli spettacoli dedicati a Raffaello e al Rinascimento. Ci saranno produzioni originali con interpreti di assoluto rilevo che lavorano su progetti pensati per le celebrazioni del 2020, a partire dal 6 aprile: al Teatro Sanzio, Alessandro Preziosi sarà il protagonista di ‘Raffaello. una vita felice’, di Antonio Forcellino.
Il prossimo appuntamento con le conferenze, è fissato per il 27 febbraio, con Aldo Vitali che parlerà de ‘L’arte orafa e Raffaello’.
Ad Urbino inizierà anche il Giro d’Italia Under 23: il 3 giugno presentazione della gara; il 4 giugno tappa con partenza e arrivo a Urbino) mentre il 5 giugno la competizione inizierà il percorso in vista della meta successiva. Le manifestazioni più importanti si svolgono in stretta collaborazione tra Comune di Urbino, Regione Marche, Comitato Nazionale per le Celebrazioni Raffaello 2020, Accademia Raffaello e Amat.

News Correlate