lunedì, 30 Novembre 2020

Il cicloturismo servirà a rilanciare il Piceno

‘PicenoBikeTravel’ è il nome del progetto promosso da Cciaa di Ascoli Piceno,  Comune di Ascoli Piceno e il Consorzio Bim Tronto. Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative pensate per promuovere il territorio, anche in vista dell’Expo2015. Il cicloturismo, pur rappresentando un segmento di nicchia, è praticato da amanti del ‘turismo lento’ che desiderano scoprire le  peculiarità territoriali attraverso una forma di mobilità dolce a basso impatto ambientale.

Gli ultimi dati evidenziano che il cicloturismo rappresenta il 31% dell’attività turistica naturale, di cui circa il 61% è costituito da stranieri (tedeschi, austriaci, francesi, britannici, svizzeri, americani, australiani) e il restante 39% da italiani. Questa attività turistica è destagionalizzata, in quanto si pratica in forme diverse per il 70% dell’anno e ad oggi il turismo eco-sostenibile, tra cui il cicloturismo, rappresenta in Italia quasi il 12% del Pil.

Nella provincia del Piceno manca un’offerta turistica specifica ed organizzata per il cicloturismo e il progetto ‘#PicenoBikeTravel’ servirà a colmare tale lacuna.
Lunedì 19 gennaio, alle 9.30, si terrà un incontro presso la Cciaa di Ascoli Piceno per definire i contenuti e le strategie con tutti i soggetti che intenderanno aderire e contribuire al progetto pilota.

News Correlate