sabato, 31 Ottobre 2020

Marchio Ospitalità a 14 aziende turistico-ricettive di Pesaro e Urbino

Sono 14 le strutture turistiche e ricettive della provincia di Pesaro e Urbino che hanno ricevuto il Marchio Ospitalità Italiana 2017.

“Si tratta di un riconoscimento prestigioso – ha detto Alberto Drudi, presidente dell’ente camerale pesarese – perché frutto di severi controlli da parte dell’Isnart, l’istituto nazionale Ricerche Turistiche, di una successiva valutazione da parte di una commissione insediata in Cciaa e dell’ultima scrematura, è avvenuta a livello di Regione Marche”.
Tra le 14 aziende che hanno ricevuto il riconoscimento, ci sono 12 alberghi, una country house e un campeggio. Secondo Drudi, “non va perso l’obiettivo prioritario di questo marchio: avere delle strutture ricettive di qualità e, di conseguenza, qualificare continuamente l’offerta della nostra provincia, significa coinvolgere, proprio attraverso il turismo, l’intera economia del territorio”.
“È la nostra provincia che si presenta in toto sul mercato turistico globale – ha sottolineato Amerigo Varotti, vicepresidente Cciaa – la competizione non è tra una struttura e l’altra, anzi l’auspicio è che le imprese tra loro concorrenti decidano, preservando la propria autonomia gestionale, di collaborare – anche con il sistema delle associazioni – alla realizzazione di un’offerta di qualità”.

News Correlate