lunedì, 10 Maggio 2021

Groundcare, due ex dipendenti iniziano lo sciopero della fame

Dopo la manifestazione di ieri al Terminal 3 dell’Aeroporto di Fiumicino, due dipendenti di Groundcare licenziati hanno iniziato lo sciopero della fame davanti agli uffici direzionali della società Aeroporti di Roma e hanno trascorso la notte sul posto, riparandosi dal freddo e dalla pioggia con mezzi di fortuna.

Si tratta di Ezio Scarsella, addetto ai servizi di rifornimento di acqua potabile agli aeromobili, e Danilo Bindella, operatore polivalente per i servizi di rampa. I due ex dipendenti, licenziati dal curatore fallimentare il 30 dicembre scorso, con questo gesto estremo chiedono l’attenzione delle autorità aeroportuali e delle istituzioni sulla crisi occupazionale di Groundcare che coinvolge 450 persone e le loro famiglie.

News Correlate