domenica, 18 Aprile 2021

Lavori per ingrandire Tegel, anche se sta per chiudere

Ormai al collasso, lo scalo di Berlino confidava nel nuovo aeroporto Willy Brandt

Disagi a catena a Berlino per il ritardo sui lavori del nuovo scalo di Berlino Willy Brandt. Oltre al danno d'immagine, è emergenza negli altri aeroporti della capitale tedesca. In particolare lo scalo di Tegel, quello dell'ex città dell'ovest, sarebbe al collasso avendo raggiunto da tempo "i suoi limiti". Al punto da dover ricorrere ai ripari, progettando lavori di modernizzazione e ampliamento per 50 milioni di euro, nonostante sia a un passo dalla chiusura. Secondo fonti giornalistiche, nei giorni scorsi, proprio a Tegel, due aerei della Air Berlin si sarebbero "toccati" durante le manovre di parcheggio: per fortuna senza provocare ferimenti a bordo. Un piccolo incidente che dà il segno di come l'aeroporto sia ormai sottodimensionato per il traffico aereo che coinvolge la capitale. Un progetto non ancora approvato prevede adesso lavori di ampliamento, con nuovi posti auto, nuovi servizi igienici e perfino un nuovo Terminal.

 

News Correlate