Thyssenkrupp sigla contratto da centinaia di milioni di euro per l’aeroporto del Qatar

Thyssenkrupp Elevator ha installato 481 impianti nell’Aeroporto Internazionale di Hamad (HIA) a Doha, Qatar, di cui 90 ponti d’imbarco, 234 ascensori, 105 scale mobili, 52 tappeti mobili offrendo inoltre, servizi di manutenzione evoluti a 500 sistemi di alimentazione a terra. Una commessa da centinaia di milioni di euro per installazione e manutenzione di oltre 980 sistemi progettati per migliorare i servizi e il trasporto dei 34,5 milioni di passeggeri che ogni anno transitano in aeroporto.

Tra l’altro alcuni ponti di imbarco saranno a uso esclusivo della Famiglia Reale e degli Alti Ufficiali del Governo e verranno manovrati esclusivamente da personale specificatamente istruito.

“Siamo orgogliosi di mettere a disposizione le nostre competenze per velocizzare e rendere più sicura la mobilità all’interno dell’Aeroporto Internazionale di Hamad famoso per la sua eccellente reputazione e per combinare un design d’avanguardia con il più avanzato sistema tecnologico”, ha detto Peter Walker, CEO di thyssenkrupp Elevator.

L’aeroporto Hamad è stato riconosciuto come il miglior aeroporto del Medio Oriente e dichiarato il quarto migliore al mondo ai SKYTRAX World World Airport Awards nel 2019.

Thyssenkrupp Elevator è attiva in Qatar sin dal 2007 e ha completato con successo alcuni progetti di rilievo come l’installazione del sistema di ascensori TWIN nella Torre Al-Sultan, il progetto di Lusail Car Park e quello per la Tornado Tower. La sua attività in Qatar va ad ampliare ulteriormente la presenza thyssenkrupp Elevator in Medio Oriente dove l’azienda si è occupata di diversi progetti come l’installazione del sistema di ascensori TWIN nella Torre Al Sultan, il progetto al Lusail Car Park e quello alla Tornado Tower.

News Correlate