mercoledì, 26 febbraio 2020

Incoming, fiscalità e abusivismo: Fiavet fa il punto sul turismo a Chianciano Terme

Il prossimo 26 febbraio, al termine della Conferenza Programmatica della Fiavet, che si svolgerà a Chianciano Terme, si terrà un convegno aperto al pubblico dal titolo “LE IMPRESE ITALIANE E LE SFIDE DEI PROSSIMI ANNI NEL MERCATO GLOBALE DEL TURISMO”.

La Conferenza vuole definire le nuove strategie per gli anni futuri, elaborando idee e formulando proposte alle istituzioni. I delegati delle sedici federazioni regionali, affiancati da consulenti e tecnici, discuteranno di abusivismo, assicurazioni, comunicazione, fiscalità, formazione, incoming, trasporti e turismo scolastico.

Dopo i saluti di Andrea Marchetti, sindaco di Chianciano e Anna Lapini, presidente di Confcommercio Toscana interverranno la presidente di Fiavet Nazionale Ivana Jelenic, Giorgio Palmucci, presidente dell’ENIT, Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio nazionale e Lorenza Bonaccorsi, sottosegretaria al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. Il tavolo verrà moderato da Pier Carlo Testa, presidente di Fiavet Toscana e coordinatore della Conferenza Programmatica.

“L’organizzazione di un convegno al termine della conferenza serve a dare visibilità all’operazione e a sottolineare il grande lavoro svolto nei gruppi di lavoro, che indica la vitalità della federazione, il suo legame vero con gli operatori, con i territori e la costante attenzione verso gli sviluppi del mercato”, afferma Pier Carlo Testa.

La Fiavet invita tutti gli agenti di viaggio e tour operator a fornire il proprio contributo di idee e proposte, compilando il form che si trova su https://fiavet2020.it/index.php/form/.

www.fiavet2020.it

News Correlate