venerdì, 14 Maggio 2021

Assoviaggi: turismo non riesce a dialogare con politica

Al via domani Ttg, l’associazione con Assoturismo propone seminari gratuiti per gli operatori

Seminari gratuiti per gli operatori. Con questa novità, anche quest'anno Assoturismo partecipa a TTG-TTI, che si apre domani a Rimini per concludersi sabato 19 ottobre, con un proprio spazio istituzionale, in collaborazione con Assoviaggi e Confesercenti Emilia Romagna. Gli incontri di formazione verteranno sul marketing in Cina e l'accoglienza del turismo cinese, la sharing economy ed il viaggio, twitter for travel, brand reputation on line, ovvero l'utilizzo del web e delle nuove tecnologie nel turismo.
"Per gli operatori – spiega Amalio Guerra, presidente di Assoviaggi – si tratta di un'opportunità per aggiornarsi e per confrontarsi. Il dato positivo, in questo momento così difficile per l'economia e per il turismo in particolare, è rappresentato dalla voglia degli operatori di continuare ad impegnarsi, di investire su se stessi, nonostante i cali di fatturato e le chiusure che hanno raggiunto un numero davvero significativo. I problemi del nostro settore sono molteplici e tutti pesanti da affrontare – conclude – a cominciare dal credito, inaccessibile per le imprese che non abbiano già risorse economiche proprie. Non riusciamo, di fatto, a dialogare con la politica per sopravvivere. Però le imprese non intendono demordere – conclude Guerra – e nonostante tutto, c'è ancora tanta voglia di resistere e di trovare soluzioni per andare avanti".
Il taglio del nastro del 50° TTG Incontri è fissato per domani mattina alle 11, alla presenza, tra gli altri, del ministro dei Beni Culturali e del Turismo Massimo Bray, e del direttore generale dell'Enit Andrea Babbi. Inoltre, in fiera sarà presente anche il ministro egiziano del Turismo, Hisham Zaazou.
Nella giornata inaugurale è prevista anche l'anteprima italiana dei dati Euromonitor sulle nuove tendenze dell'industria mondiale dei viaggi, mentre alle 14, Mattia Corbetta, portavoce del ministero dello Sviluppo economico, illustrerà le novità del decreto start up e gli incentivi disponibili fino al 2016.

News Correlate