lunedì, 18 Gennaio 2021

Codici: viaggiatori hanno diritto a rimborso per stop a crociere natalizie

L’ultimo Dpcm, quello che riguarda le restrizioni del periodo natalizio, prevede anche la cancellazione delle crociere per il periodo di Natale e Capodanno. Alla luce di questa decisione, l’associazione Codici richiama l’attenzione di istituzioni e compagnie per evitare brutte sorprese per i consumatori.

“Lo diciamo chiaro e forte – afferma Ivano Giacomelli, segretario nazionale di Codici – i consumatori hanno il diritto di ottenere il rimborso integrale in denaro di quanto versato per le prenotazioni. Vigileremo affinché ciò avvenga, senza intoppi e senza richieste fuorvianti”.

“A scanso di equivoci – aggiunge Stefano Gallotta, responsabile Trasporti e Turismo di Codici – ricordiamo che la normativa emergenziale che ha previsto, in deroga a quanto disposto dalle direttive UE e dal Codice del Turismo, la possibilità per gli operatori turistici di restituire con i voucher quanto versato dai consumatori senza necessità di accettazione da parte di questi ultimi, si applica ai soli contratti con esecuzione prevista tra l’11 marzo ed il 30 settembre 2020, la cui risoluzione, sia da parte del viaggiatore/passeggero che da parte del fornitore del servizio, sia stata effettuata entro il 31 luglio 2020. Trattandosi di partenze per un periodo successivo a quello previsto da tale normativa, per le cancellazioni per impossibilità sopravvenuta delle crociere di Natale e Capodanno si applica il Codice del Turismo, che prevede l’obbligo per l’organizzatore di offrire al consumatore il rimborso integrale in denaro dei pagamenti effettuati per il pacchetto, senza applicazione di alcuna spesa a qualsiasi titolo”.

Chi ha prenotato una crociera per il periodo delle festività natalizie e ha problemi con il rimborso può richiedere l’assistenza dell’associazione Codici scrivendo a segreteria.sportello@codici.org oppure telefonando al numero 06.55.71.996.

News Correlate