giovedì, 25 Aprile 2024

Fondo per lo sviluppo delle montagne italiane, avviso per le imprese femminili

Il 5 maggio 2023 è stato pubblicato sul sito del Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie l’Avviso pubblico della misura che finanzia i programmi di investimento ad alto contenuto tecnologico e innovativo sostenuti da imprese femminili ubicate nei Comuni montani italiani. Un’iniziativa che vede particolare favore e appoggio di Uncem.

Il Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie (DARA) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, promuove la misura di incentivazione “Imprese femminili innovative montane – IFIM”.
L’incentivo è gestito da Invitalia e le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 30 maggio 2023.
La dotazione complessiva è di 3,9 milioni di euro.

Le agevolazioni sono rivolte alle start up innovative costituite prevalentemente da donne in forma di società di capitali, anche cooperative, aventi una sede operativa, o filiale, in uno dei Comuni montani indicati nell’Allegato I dell’Avviso.

Ecco i requisiti che le imprese devono possedere al momento della presentazione della domanda:

• essere regolarmente costituite e iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012

• essere costituite da non più di sessanta mesi

• essere di piccola dimensione

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda.

 

Gli incentivi possono essere richiesti per l’acquisto di:

• impianti, macchinari e attrezzature tecnologici

• hardware e software

• brevetti e licenze

• certificazioni purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa e legate al programma d’investimento presentato

• consulenze specialistiche tecnologiche nella misura massima del 20% del totale delle spese di cui ai punti precedenti.

Tutto il materiale è disponibile cliccando qui.

News Correlate