sabato, 25 Giugno 2022

Franceschini: la sfida è dirottare i turisti nelle aree interne

Per il ministro della Cultura, Dario Franceschini, è importante “incentivare il turismo delle aree interne”. “In questo momento – ha detto – l’Italia ha un’opportunità e un problema che sono due facce della stessa medaglia: il turismo e il turismo internazionale sono già tornati a livello del 2019, abbiamo già e avremo ancora di più il problema di alcuni luoghi italiani che devono gestire il flusso di troppe persone. Penso a Venezia o alcuni luoghi simbolo di Roma, come la fontana di Trevi che non possono contenere un numero illimitato di persone. Davanti alla fontana di Trevi non possono starci mille o centomila visitatori. C’è un numero oltre il quale va a rischio la fruibilità del patrimonio e la sicurezza della persone”. Per il ministro “la grande sfida è distribuire i visitatori sul territorio, sulle aree interne, sulle città d’arte, sui borghi, sulle destinazioni meno conosciute. Molte risorse sono state messe nel Pnrr – ha aggiunto – oltre un miliardo per i piccoli borghi e credo che in questo schema L’Aquila abbia un ruolo centrale, in quanto come città sta dando una prova bellissima di rinascita, di ricostruzione intelligente che il mondo sta guardando con attenzione”.

News Correlate