mercoledì, 14 Aprile 2021

Alitalia, italiana ma all’interno di un grande gruppo

La linea di Padoa Schioppa. Per Bersani “non c’è solo Air France”

Alitalia deve restare italiana seppur inserita in un sistema di alleanze di livello internazionale. A dettare tale linea, l’azionista di riferimento, cioè il Tesoro, che ieri per bocca del ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, ha spiegato che c’è “la necessità e lo spazio per una compagnia di marca italiana” pur osservando che “non è possibile che possa essere al di fuori di un sistema di alleanze”. L’intenzione di Padoa Schioppa – intervistato da Radio24 – è creare “una compagnia aerea che fa parte di un gruppo internazionale che tornerà a guadagnare in maniera stabile e che servirà all’Italia e ai viaggiatori italiani”. Quanto al futuro di Alitalia, a parte l’ipotesi Air France, esistono progetti alternativi e non solo stranieri, ha assicurato Bersani. E, in risposta al numero uno di Air France, Jean Cyril Spinetta, che aveva detto ieri che la compagnia francese non intende fare rapine, ma nemmeno operazioni che la indeboliscano, Bersani ha precisato che “nessuno aveva parlato di rapine, solo di progetti industriali”. Non esiste solo Air France, quindi, “sono tutti in pista – ha detto il ministro – bisogna vedere quali progetti industriali emergono”: ci possono essere anche “passi formali” e dai dialoghi in corso “non si possono escludere i soggetti italiani”, “industriali, di servizio e finanziari” e più in generale “di altro tipo”.

News Correlate