mercoledì, 20 Gennaio 2021

Dossier Alitalia in bilico e Patuanelli convoca i commissari 

Il destino di Alitalia è sempre più incerto. La lettera con cui Atlantia ha acceso il semaforo arancione sull’operazione di rilancio della compagnia, ha fatto emergere una serie di problematiche sul dossier. Tanto che il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ha convocato per oggi i commissari straordinari Stefano Paleari, Enrico Laghi e Daniele Discepolo per fare il punto sulla situazione.

Dall’incontro, secondo quanto si apprende, i commissari si aspetterebbero di essere aggiornati sulla missiva e di avere un quadro su quanto tempo e quante risorse aggiuntive servirebbero per un eventuale slittamento dei tempi. Su tutto pende il tema della cassa, oltre al termine del programma dell’amministrazione straordinaria fissato al 23 marzo 2020. All’intera partita guarda sempre Bruxelles, che sul prestito ha ancora aperta un’indagine.

Se la cordata non arrivasse pronta al 15 ottobre, le opzioni sono: una nuova (sarebbe la settima) proroga oppure la liquidazione. La mossa di Atlantia ha comunque portato alla luce una serie di problematiche non di poco conto: a partire dal fatto che l’attuale Piano non prevedrebbe un break even dopo 4 anni, fino alla rigidità di Delta sull’investimento e sulle rotte. Infine, anche qualora arrivasse l’offerta vincolante entro il 15, sarà comunque necessario nuovo ossigeno per le casse della compagnia: liquidità che viene quantificata in almeno 350 milioni (questa la stima dell’economista Andrea Giuricin), al netto delle coperture per gestire gli esuberi, che secondo indiscrezioni potrebbero arrivare fino a 2.700.

News Correlate