domenica, 7 Marzo 2021

All Nippon Airways annuncia perdita record e crollo passeggeri al -96%

Perdita record per la prima aerolinea giapponese All Nippon Airways (Ana) nel mezzo della diffusione della pandemia del coronavirus, con un quasi azzeramento delle rotte internazionali conseguente al drastico calo dei passeggeri. Nei 9 mesi da aprile a dicembre il rosso è stato pari a 362,4 miliardi di yen, equivalenti a 2,85 miliardi di euro, e un fatturato in calo del 66,7%. Per l’intero anno fiscale – che si conclude al 31 marzo, il vettore nipponico ha mantenuto le stime di una perdita di 510 miliardi di yen e un fatturato a quota 740 miliardi. Negli ultimi 9 mesi i ricavi dal traffico internazionale sono crollati del 93,6%, e il numero dei passeggeri durante l’applicazione delle restrizioni all’ingresso dei turisti in Giappone, ha registrato una flessione del 96%, ad appena 321mila.

Per sostenere la ripresa del trasporto aereo, lo scorso luglio il governo nipponico ha lanciato una campagna di incentivi chiamata ‘Go to travel’, che ha poi dovuto sospendere a causa dell’aumento dei contagi di Covid su tutto il territorio nazionale. Ana nel frattempo ha annunciato un taglio dei costi, inclusa la riduzione della flotta di aerei a lungo raggio B-777. Il presidente della compagnia aerea, Shinya Katanozaka, tuttavia, ha affermato che punta a ritornare alla redditività nell’anno fiscale 2021.

News Correlate