venerdì, 18 Giugno 2021

Antitrust multa EasyJet per cancellazione voli post-covid

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha deciso di irrogare una sanzione da 2,8 milioni ad easyJet per pratiche commerciali scorrette, relative alla cancellazione di voli successivamente alle limitazioni legate al Covid.

Nel mirino dell’Autorità, la vendita dei biglietti aerei per voli operanti dal 3 giugno 2020, data a partire dalla quale il D.L. n. 33 del 16 maggio 2020 ha nuovamente consentito gli spostamenti all’interno e all’esterno del territorio nazionale e sono venuti quindi meno i limiti alla circolazione stabiliti dai provvedimenti governativi di contenimento dell’epidemia di Covid-19.

Alla luce delle evidenze istruttore, spiega l’Autorità, risulta che “easyJet, venute meno le restrizioni alla circolazione, ha tenuto una condotta non rispondente al canone di diligenza professionale atteso, quando ha proceduto a numerosissime cancellazione di voli programmati e offerti in vendita rilasciando ai consumatori voucher invece di procedere al rimborso del prezzo pagato per i biglietti annullati, fornendo informazioni ingannevoli e/o omissive riguardo ai diritti loro spettanti a seguito della cancellazione ed ostacolando quei i consumatori che hanno inteso esercitare tali diritti, ponendo in essere una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del Consumo”.

News Correlate