giovedì, 21 Gennaio 2021

Egitto riprende a volare su Mosca dopo attentato di tre anni fa

 

Dal 12 aprile Egyptair riprenderà i collegamenti aerei con Mosca con tre voli settimanali, martedì, giovedì e domenica ponendo così fine al bando imposto dalla Russia dopo l’attentato Isis del 2015 contro un charter russo.

Nei giorni scorsi Aeroflot aveva annunciato che i suoi collegamenti con l’Egitto sarebbe ripresi un giorno prima, l’11 aprile, e l’Agenzia dell’aviazione russa ha confermato di aver dato il permesso alla compagnia di bandiera egiziana di operare sulla rotta Cairo-Mosca.

I voli sarebbero dovuti riprendere a febbraio, ma c’era stato un rinvio. Il blocco era stato imposto dopo che un aereo Metrojet era esploso in volo il 31 ottobre di tre anni fa nel nord della penisola del Sinai uccidendo le 224 persone, quasi tutti turisti russi. Lo Stato islamico aveva rivendicato una bomba a bordo.

Il bando ha rappresentato un duro colpo per il turismo egiziano e, pur di vederlo revocato, le autorità del Cairo hanno compiuto sforzi per elevare le misure di sicurezza negli aeroporti del paese, soprattutto quelli della capitale e delle località turistiche.

News Correlate