lunedì, 27 Giugno 2022

Ita Airways e la mossa di Air France sull’aumento di capitale

Da Air France un aumento di capitale puntando Ita Annuncio il giorno dopo offerta fondo partner Certares per newco
Entra nella fase calda la vendita di Ita Airways dopo che le offerte di Msc-Lufthansa e del fondo Usa Certares sono arrivate al Ministero dell’Economia e delle Finanze, azionista unico della newco. Da Via XX Settembre per ora non trapela nulla. La proposta più forte, sia sotto il profilo industriale sia finanziario, dovrebbe essere quella del Gruppo Aponte col colosso tedesco visto che al momento il fondo Usa offre solo una partnership commerciale, senza una partecipazione nel capitale, con Air France-Klm e Delta Airlines.

Secondo indiscrezioni di stampa, Lufthansa punterebbe ad acquistare una quota del 20% di Ita mentre Msc il 60% per una quota complessiva di maggioranza per la cordata pari all’80%. Ma in quella che potrebbe essere una mossa studiata a tavolino, proprio il giorno dopo l’offerta di Certares per Ita, Air France-Klm ha annunciato un aumento di capitale per 2,26 miliardi di euro, mettendo sul mercato nuove azioni con lo scopo di restituire parte degli aiuti di Stato ricevuti per fronteggiare la pandemia. Al momento, infatti, la compagnia non può investire in altre società se prima non restituisce i fondi pubblici. In totale Air France-Klm ha ricevuto 10,4 miliardi di euro di prestiti garantiti da Francia e Olanda per superare la grande crisi dovuta al Covid. E il Gruppo spiega che saranno rimborsati circa 1,7 miliardi di obbligazioni subordinate emesse lo scorso aprile e detenute dal Governo francese mentre il resto servirà a ridurre l’indebitamento.

L’operazione permetterà ad Air France-Klm di avvicinarsi all’obiettivo di un aumento di capitale da 4 miliardi di euro e dunque ripagare i prestiti statali secondo le direttive dell’Unione europea.

News Correlate