mercoledì, 18 Maggio 2022

Ita: Lufthansa conferma interesse con Msc

L’eventuale ingresso di Lufthansa in Ita avverrà con Msc perché “siamo dei partner leali”. L’amministratore delegato del Gruppo tedesco, Carsten Spohr, conferma l’interesse per la newco nata dalle ceneri di Alitalia il giorno dopo le dimissioni di sei consiglieri dal board di Ita, restando in attesa di vedere la data room, cioè la stanza virtuale con tutti i documenti, conti e dati riservati della compagnia.

L’addio di sei componenti del cda ufficialmente è una mossa “programmata” proprio per passare al prossimo step ma secondo gli osservatori si è trattato di uno scontro all’interno del cda sulle spese milionarie per gli advisor, per cui è una vicenda che mette a rischio lo stesso processo di privatizzazione della compagnia. Diverse forze politiche chiedono infatti al Governo di riferire con urgenza in Parlamento. Fdi chiede le dimissioni dello stesso Altavilla, per LeU le dimissioni di 2/3 dei componenti devono portare “alla decadenza” del board e “alla nomina di un management adeguato”. A questo punto la palla è nel campo del Ministero dell’Economia e delle Finanze, azionista al 100% della compagnia.

News Correlate