sabato, 31 Ottobre 2020

Ecco le compagnie candidate per la privatizzazione di Air India

La compagnia indiana IndiGo si è apertamente candidata a rilevare parte o tutte le operazioni nazionali ed internazionali di Air India, la compagnia di bandiera per la quale il governo del primo ministro Narendra Modi ha avviato un processo di privatizzazione.

Adithya Gosh, presidente di IndiGo, compagnia leader indiana con il 40% del mercato, ha scritto una lettera al ministro dell’Aviazione civile Ashok Gajapathi Raju segnalando “il nostro interesse ad acquistare le operazioni internazionali della compagnia” in via di privatizzazione.

Nel documento, una copia del quale è stata resa pubblica, Gosh aggiunge che “in alternativa siamo anche interessati all’acquisto di tutte le operazioni di Air India e Air India Express”.

In passato principale vettore aereo indiano, dopo l’arrivo di varie compagnie private (IndiGo, Jet Airways, Spice Jet e Go Air) la sua quota di mercato è scesa al 14%, accumulando un debito di otto miliardi di dollari.

Secondo i media di New Delhi oltre ad IndiGo, anche il gruppo Tata, che gestisce già due compagnie aeree in collaborazione con Singapore Airlines e la malese AirAsia, potrebbe avanzare un’offerta per Air India.

News Correlate