Tra buoni e domicilio, ecco il piano salva-ristoranti di Tripadvisor

Tripadvisor scende in campo a sostegno dei ristoranti nel momento di crisi dovuto al coronavirus, “incoraggiando ad esempio, l’acquisto di buoni regalo e di servizi di consegna a domicilio o di asporto dai propri ristoranti preferiti”. I buoni regalo avranno una funzione “da micro prestiti che aiutano gli operatori a pagare l’affitto e gli impiegati e a sostenere altre spese fondamentali”.

Tripadvisor segnala inoltre che “con l’impegno di portare più attenzione verso le imprese, i membri di Tripadvisor saranno anche incoraggiati a scrivere recensioni e a creare guide che mettano in evidenza i loro ristoranti e bar preferiti e le loro esperienze gastronomiche recenti”.

Tra le altre azioni messe in campo si incoraggia il contributo della community globale a generare donazioni mostrando apprezzamento per un ristorante o chef sui social media e favorire così donazioni alle persone coinvolte nella crisi.

Intanto la Tripadvisor Foundation si è impegnata a donare 1 milione di dollari per supportare le organizzazioni che assistono le popolazioni più vulnerabili nel mondo in risposta al Covid-19. È spiegato che la Fondazione contribuirà con 1 dollaro (fino a un massimo di 150.000 dollari) per ogni recensione di Tripadvisor postata o condivisa con l’hashtag #LoveYourLocal su account pubblici di Twitter, Facebook o Instagram. I ricavi andranno a organizzazioni che aiutano le persone coinvolte nella crisi.

News Correlate